Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

Una navetta da Torino per Caravaggio, al Castello di Miradolo

Segnatevi la data: sabato 30 gennaio 2016. E' il giorno scelto dalla Fondazione Cosso per organizzare una navetta da Torino al Castello di Miradolo, per chi vuole visitare la mostra Caravaggio e il suo tempo e non vuole prendere l'automobile. La mostra potrà essere visitata liberamente, si potranno utilizzare le audioguide, al costo di 5 euro a persona, da aggiungere al prezzo del biglietto (10 euro intero, 8 euro ridotto, 3 euro per bambini dai 6 ai 14 anni, gratuito per i possessori della tessera Abbonamento Musei e minori di 6 anni).


La partenza da Torino è prevista alle ore 14, da piazza Carlo Felice angolo corso Vittorio Emanuele II, il viaggio fino al Castello dura circa un'ora. Il ritorno sarà alle ore 17.30, con partenza dal parcheggio del Castello e arrivo a Torino intorno alle 18.30. La prenotazione della navetta è obbligatoria al numero di telefono 0121 502761; allo stesso numero è possibile riservare le audioguide. Il servizio della navetta costa 9 euro a persona.

Caravaggio e il suo tempo sarà aperta fino al 10 aprile 2016 e presenta alcune delle opere più importanti del grande pittore lombardo; alcuni capolavori, come la Maddalena Penitente, prestata dalla Galleria Doria Pamphilj, e il San Francesco riceve le stimmate della Galleria d'Arte Antica dei Musei Civici del Castello di Udine, si vedono per la prima volta in Piemonte; in mostra anche San Pietro penitente e Testa recisa di San Giovanni Battista di Jusepe de Ribera, uno dei maestri che furono influenzati da Caravaggio e su cui è in corso una mostra a Palazzo Madama, a Torino.

Tutte le info sulla mostra, nell'articolo già dedicato da Rotta su Torino.


Commenti