Nei Giardini Reali di Torino, riaperti al pubblico

I Giardini Reali hanno riaperto al pubblico e a Torino è subito uno degli eventi culturali dell'anno. È la prima volta, da quando è iniziata la riorganizzazione di Palazzo Reale, Armeria Reale, Galleria Sabauda e Museo d'Antichità in una sola realtà museale, che ne sapesse leggere le identità specifiche all'interno di un unico complesso, ovvero i Musei Reali, che i Giardini possono essere visitati nella loro completezza. Si tratta del lato dei Giardini da viale dei Partigiani verso ovest, verso la Manica Nuova, che ospita oggi la Galleria Sabauda (il "peccato originale" che impedisce una visita a tutto il complesso e di leggere l' unicum che è stato è proprio la costruzione di viale dei Partigiani, che taglia in due i Giardini, ma pazienza, la stratificazione storica è anche questo). Già aperti al pubblico il Giardino Ducale, che fu voluto dal duca Emanuele Filiberto, e il Boschetto, in questi giorni è tornato visitabile anche il Giardino di Levante, che

Tutto sulle piante: corso di giardinaggio alla Reggia di Venaria

Alla Reggia di Venaria Reale, la primavera porta anche un nuovo modo di vedere i Giardini, attraverso corsi per appassionati di botanica e giardinaggio. Ogni sabato alle ore 9, dal 30 aprile al 28 maggio 2016, la Reggia organizzerà, con la collaborazione della società di cooperative agricole Finagro, corsi tenuti da esperti agronomi, che spiegheranno quali cure dedicare agli alberi, quali azioni intraprendere in base alla stagione dell'anno e quale sia il loro processo di crescita e di sviluppo.

I corsi si terranno tra i Giardini e il Potager Royal, con ingresso dalla Biglietteria Giardini, in viale Carlo Emanuele; ogni appuntamento durerà 5 ore, costerà 70 euro a persona e potrà essere prenotato singolarmente, scrivendo a consorziofinagro.it. Necessario, per ogni appuntamento, il raggiungimento di 20 partecipanti.

Il calendario è il seguente:

30 aprile 2016, ore 9
Il trattamento del pesco
Il rapporto con il suolo e l’ambiente: i portinnesti, le esigenze pedoclimatiche. Il rapporto con l'ecosistema: gli organismi utili, gli agenti di malattia. Cure colturali e trattamenti fitosanitari all'insegna dell'ecosostenibilità. Agricoltura biologica applicata alla coltivazione del pesco.

7 maggio 2016, ore 9
Trattamenti di un albero da frutto
Seguire un albero nel suo processo di crescita e sviluppo richiede rispetto, cura e attenzione. Scopriamo quali cure dedicare a pomacee e drupacee nei diversi periodi dell'anno.

14 maggio 2016, ore 9
Rose e rosacee
Il corso si articola in due momenti, il primo con la presentazione completa delle varietà e delle scelte varietali per la coltivazione. Con il secondo momento si sveleranno i segreti e le specificità più nascoste

21 maggio 2016, ore 9
Insetti utili e dannosi
Un agronomo qualificato esperto in agricoltura biologica, che svolge da molti anni consulenze per le aziende agricole, ti aiuterà a difendere il tuo orto/frutteto dalle malattie senza l’uso di prodotti chimici di sintesi, ed a ottimizzare la produzione in modo naturale con l'uso di fertilizzanti organici. Il corso prevede sia delle ore di teoria che di pratica.

28 maggio 2016, ore 9
Piante per un giardino commestibile
Un agronomo specializzato informa su quali perenni, arbustive ed alberi scegliere per progettare un giardino commestibile, ecologico e sostenibile.


Commenti