I Voucher Vacanze del Piemonte, dormi 3 paghi una notte, fino alla primavera 2022

Dato il successo dell'iniziativa e tutte le volte che la Regione Piemonte l'ha prolungata, chissà che non sia un nuovo modello per il turismo, in attesa di un ritorno alla normalità, si spera per il 2022. Tornano i Voucher Vacanze della Regione Piemonte, grazie ai quali si dormono 3 notti e se ne paga solo una nelle strutture aderenti (alberghi, residence, B&B, agriturismi, affittacamere, ecc ecc) e si pagano i servizi turistici a metà prezzo. I voucher possono essere prenotati entro il 31 dicembre 2021 e utilizzati entro il 30 giugno 2022. Il loro funzionamento è semplice, ma cambia in base alle ATL sotto le quali si trova la località prescelta: se volete soggiornare nelle Langhe, dovete controllare quali sono i passi da seguire per prenotare i voucher nelle Langhe, idem se pensate alle dolci colline del Canavese, alle valli alpine del Cuneese, ai laghi del Piemonte settentrionale. Per identificare le ATL, c'è www.visitpiemonte.com , che ha l'elenco dei Consorzi

Con Van Gogh Alive, un'esperienza multimediale a Torino

Essere circondati dai girasoli e dai colori della Provenza, i corvi che prendono vita dal Campo di grano e gli occhi di Vincent van Gogh, che scrutano attenti e al di là del tempo, mentre suona la musica di Antonio Vivaldi e di Emir Kusturica. E' la proposta, originale e sorprendente, di Van Gogh Alive – The Experience, fino al 26 giugno 2016 alla Promotrice delle Belle Arti, nel Parco del Valentino di Torino.


Non ci sono quadri, ma proiezioni continue di capolavori, dettagli e colori del grande olandese; c'è la possibilità di notare da vicino le pennellate, le tecniche pittoriche, di studiare le fonti di ispirazione, di viaggiare tra l'Olanda e la Francia, i due Paesi che hanno segnato la vita di van Gogh. E' un'immersione totale nel mondo e negli stati d'animo di van Gogh, i colori cupi del nord e la luce esplosiva del sud. E' la tecnologia al servizio dell'arte e di uno dei più grandi pittori di ogni tempo: i quadri di Vincent si scompongono e vengono proiettati grazie al sistema di videoproiezione Sensory4, che permette di poter arrivare fino ai dettagli più impensati e meno notati.


Alla fine, dopo essere stati dentro il Campo di grano con corvi, La camera di Vincent ad Arles o nella Notte stellata, si esce con il desiderio di approfondire e di saperne di più, di Vincent, della sua vicenda dolorosa, della sua passione per la luce provenzale, dei suoi quadri, delle sue pennellate decise. E questa installazione, più che mostra vera e propria, ha raggiunto il suo scopo.

Van Gogh Alive – The Experience è alla Promotrice delle Belle Arti, in via Diego Crivelli 11, al Parco del Valentino, fino al 26 giugno 2016. L'orario di apertura è tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 20, prolungato fino alle 22 al sabato. Il biglietto costa 15 euro, ridotto 12 euro (over 65, bambini tra i 6 e 12 anni, tessera Abbonamento Musei, studenti universitari e disabili) e può essere acquistato su www.ticketone.it. Tutte le info su www.vangoghtorino.it.


Commenti