Clara Caroli: La casa dei cuori sospesi, romanzo corale e divertente, nella Torino contemporanea

Ho letto La casa dei cuori sospesi di Clara Caroli (La Corte Editore) poche settimane fa, al mare, e me ne sono innamorata. Si svolge a Torino ed è la principale ragione per cui mi ha incuriosito, poi mi ha intrigato la trama, che racconta una storia corale, ricca di incastri e di sorprese, con al centro Romina e Stella, amiche che gestiscono insieme la libreria Non è una pizza (e la nascita di questa libreria ha lati esilaranti, oltre a essere una dichiarazione d'amore ai libri) e sono coinquiline in una casa sulla collina di Moncalieri, che fa venire voglia di viverci per qualche tempo. Tutt'intorno a loro, storie, personaggi, anche animali, che mano a mano si incastrano come in un puzzle divertente e leggero, che si legge d'un fiato sotto l'ombrellone e mantiene alta la curiosità fino alla fine, con momenti di comicità, di riflessione e di sorpresa. Essendomi innamorata della storia, della città che racconta e dello stile, è stato inevitabile contattare Clara Carol

I modelli di auto sospesi a Porta Susa, per il Salone dell'Auto

Dall'8 al 12 giugno 2016, il Parco del Valentino ospiterà la seconda edizione del Salone dell'Auto di Torino Parco Valentino. Visto il successo dello scorso anno, la manifestazione conta già sull'adesione di una quarantina di marchi automobilistici, tra cui Alfa Romeo, Aston Martin, Audi, BMW, Cadillac, Ferrari, Opel, Porsche. Ferrari, Jaguar, Volkswagen, per un totale di oltre un centinaio di modelli esposti, tra cui varie anteprime mondiali, e un'attesa di 500mila visitatori provenienti da tutta Italia.


Mancano una cinquantina di giorni all'evento e si tornerà a parlarne quando il Salone sarà più vicino; per ora si può preannunciare un accordo che farà felice chi abita fuori Torino: chi raggiungerà la città in treno, nei giorni del Salone, godrà di tariffe agevolate con Trenitalia.


In questo post, mi piacerebbe parlare delle decine di modelli di auto sospesi dalla volta di vetro e acciaio di Porta Susa. Le avete notate? Sono gli ambasciatori del Salone dell'Auto, ampiamente promosso da numerosi cartelli e, perfette miniature di auto famose e amate. Sono venti modelli in scala 1:4, realizzati dallo IED di Torino e accompagneranno per circa due mesi i viaggiatori, lungo tutta la galleria trasparente di Porta Susa.


Sono una sorpresa colorata e divertente per i viaggiatori che arrivano a Torino e ricordano non solo l'imminente Salone dell'Auto, ma anche il tempo in cui la città era una delle grandi capitali europee dell'auto e dell'automotive. Fasti sempre nella memoria della città, che il Salone del Parco del Valentino intende far rivivere. Si tornerà a parlarne, è una promessa. Nel frattempo, non perdetevi i modelli sospesi nei cielo di Porta Susa!


Commenti