Con Buonissima, tanti eventi enogastronomici con grandi chef e un'ambizione

Un nuovo appuntamento enogastronomico per valorizzare le tradizioni di Torino e inserire la passione per la buona cucina e i suoi dintorni in percorsi culturali e artistici. Buonissima , dal 27 al 31 ottobre 2021, è nato da un'idea di Matteo Baronetto, chef al ristorante Del Cambio, e dei critici enogastronomici Stefano Cavallito e Luca Iaccarino, con l'ambizioso obiettivo di fare di Torino la capitale italiana del gusto. E, per dare un'idea, nel ricco programma dei cinque giorni di cene e incontri, saranno presenti i fratelli Adrià, Ana Roš, la chef più apprezzata nella classifica dei 50 migliori ristoranti di Restaurant , gli chef italiani Mauro Uliassi, Norbert Niederkofler e Massimo Bottura, tutti con tre stelle. Il programma prevede due grandi cene evento, curate dagli chef già citati, con menù a 350 euro, una al Museo dell'Automobile e l'altra, già sold out, al Museo del Cinema; poi tredici cene nelle piole torinesi al prezzo fisso di 25 euro, con un fil

Aurora Sonora, una passeggiata ascoltando Borgo Aurora

Avete mai pensato di visitare un quartiere in base ai suoi suoni? Aurora Sonora è una passeggiata sonora, che propone di scoprire Borgo Aurora in base ai suoi suoni, grazie a composizioni sonore site-specific geolocalizzate tramite l'app, Echoes.

Aurora Sonora in Borgo Aurora

L'appuntamento è il 29 maggio 2016, alle ore 16, alla Biblioteca Italo Calvino di Lungo Dora Agrigento 94. Da lì partirà una sound walk che avrà negli smartphone un protagonista necessario: l'app permetterà infatti di immergersi nel quartiere in modo completamente diverso. "Il lavoro di ricerca realizzato sul territorio da tre artisti sonori (Giorgio Alloatti, Alessandro Peiretti e Fabio Battistetti) nel definire i luoghi di intervento, permette di scoprire vie, piazze, mai percorse prima o di vivere sotto un'altra luce luoghi già conosciuti" spiega nel suo sito web l'Associazione E, che ha ideato Aurora Sonora. E' una proposta nuova e originale, che invita a sviluppare l'ascolto, oltre allo sguardo, per guardare i nostri quartieri con altri occhi.

Per partecipare alla passeggiata sonora, bisogna avere lo smartphone e un paio di cuffie; il percorso durerà un paio d'ore; la partecipazione è gratuita e va prenotata su eventbrite.com. Dal 29 maggio in poi, si potrà realizzare il percorso sonoro anche per conto proprio, utilizzando questa questa mappa.


Commenti