Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Due itinerari nella Torino del XXI secolo con Urban Center

Alla scoperta della Torino del XXI secolo, perché non la si conosce mai abbastanza, con due itinerari di Urban Center Metropolitano. Due itinerari collaudati, che è bello ripetere, per tutte le persone che non hanno ancora visto la città trasformata, in equilibrio tra architettura moderna e post industriale e passato barocco e operaio. La cosa che rende queste passeggiate diverse dalle altre e opportunità da non perdere è che sono guidate da architetti e urbanisti, professionisti in grado di rispondere da un punto di vista specializzato alle domande sulla trasformazione della città.

Tour di Urban Center Tour di Urban Center

Il 15 giugno, alle ore 16, partirà l'itinerario Quadrilatero Romano e Porta Palazzo, una passeggiata che per due ore e mezza porterà dalla sede di Urban Center Metropolitano, in piazza Palazzo di Città 8f, alla scoperta delle nuove architetture sorte tra il Quadrilatero Romano e Porta Palazzo. Nuove architetture che hanno introdotto nel quartiere nuovi spazi per la cultura, per la condivisione, per il lavoro, proponendo anche nuovi modi di pensare l'architettura e il modo di vivere il quartiere. Il prezzo dell'itinerario è 4 euro.

Da San Salvario a Lingotto, con appuntamento in piazza Carlo Felice alla fermata della metropolitana Porta Nuova, farà scoprire le trasformazioni di San Salvario e del Lingotto, utilizzando come mezzo di trasporto la metropolitana 1, che rimane, in fondo, la più rivoluzionaria delle trasformazioni conosciute da quest'area di Torino nell'ultimo decennio. L'appuntamento è per il 29 giugno alle ore 16, la visita dura due ore e mezza e costa 6 euro, compreso il biglietto della metropolitana.

Prenotazione obbligatoria per entrambe le visite all'email visiteguidate@urbancenter.to.it o al numero di telefono 011 5537950.


Commenti