Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Altenote, la musica nei Comuni Olimpici della Via Lattea

La musica in alta quota è una delle caratteristiche delle Alpi piemontesi, durante l'estate. Non fanno eccezione i Comuni dell'Alta Valle di Susa, che dall'8 al 21 agosto 2016 ospitano Altenote, una rassegna di musica classica, jazz e lounge, in mezzo alla natura, siano anfiteatri naturali, piccoli laghi alpini, chiese antiche o piccoli borghi. Un modo per scoprire, attraverso la musica, paesaggi e patrimonio a pochi km da Torino.


"L'obiettivo" spiegano gli organizzatori "è favorire un'atmosfera di vicinanza tra gli artisti e il pubblico, promuovendo la musica di qualità ed i performer di eccellenza in contesti più accessibili e quotidiani rispetto a teatri e sale da concerto". I musicisti che partecipano alla manifestazione provengono in larva parte dal Conservatorio di Torino o dall'Orchestra del Teatro Regio.

Questa terza edizione di Altenote propone due concerti al giorno in due località diverse e coinvolte tutti i Comuni dell'Unione Montana dei Comuni Olimpici della Via Lattea (Cesana Torinese, Claviere, Pragelato, Sauze di Cesana, Sauze d'Oulx, Sestriere).

Ad aprire la manifestazione, saranno Sestriere e Pragelato: l'8 agosto, alle ore 16.30 al Champlas Janvier di Sestriere ci sarà un concerto di ottoni con il gruppo Trompe de Chasse, con musica di vari autori tra cui Gabrieli, Bach e Haendel; alla stessa ora, a Pragelato, a La Ruà, Concerto Archivivi con musiche, tra gli altri, di Mozart e Vivaldi. La chiusura, il 21 agosto alle ore 16.30, sarà a Sauze di Cesana, con un Concerto di Archivivi. Il programma completo della manifestazione, in .pdf, su www.comune.sestriere.to.it


Commenti