Le cupole della chiesa di San Lorenzo e della Moschea di Córdoba, misteri di archi e luce

La chiesa di San Lorenzo custodisce una delle cupole più belle di Torino, la più bella, si potrebbe definire, insieme alla "sorella", la cupola della Cappella della Sindone, non a caso dello stesso architetto, Guarino Guarini. Di lei si sa tutto o quasi da un punto di vista statico, sono meno chiare le influenze culturali, che ispirarono il frate teatino: cosa gli ispirò l'idea di una cupola formata da otto archi intersecantisi, a formare una stella a otto punte e un ottagono su cui impostare la lanterna? Le influenze culturali sono una delle parti più interessanti dell'architettura, che non si limita a metterci un tetto sulla testa, ma è prodotto di idee, tradizioni, contaminazioni e racconta anche il modo di vivere e di pensare, i valori di una società.  La cupola della chiesa di San Lorenzo a Torino (sin), la cupola sul mihrab delal Mezquita di  Córdoba (des) entrambe le foto, da Wikipedia Una delle ispirazioni più chiare di San Lorenzo è la cupola della maqsura

I concerti di Meteorite in Giardino alla Fondazione Merz

Alla Fondazione Merz torna Meteorite in Giardino, una serie di tre concerti (il primo è stato il 4 luglio) dedicata quest'anno all'Oceania e intitolata Songlines.

Il filo conduttore di questa edizione si ispira alle melodie dei nativi australiani, che sottolineano "la bellezza e l’importanza di ogni parte della natura. In questo modo essi disegnavano punti immaginari che uniti l’uno all’altro, costituivano percorsi e mappe del loro territorio, in una perfetta simbiosi tra natura ed espressione artistica".

I concerti, a ingresso gratuito, avranno luogo alle ore 21, il 12 e 19 luglio 2016. Questo il programma:

12 luglio 2016
Rossella Giacchero, soprano – Ensemble De Sono Futura
musiche: Toru Rakemitsu, Toward the sea – George Crumb, Vox balaenae – André Caplet, Écoute, mon coeur – Maurice Ravel, Chansons madécasses
The Sea is Walking on the Land videoproiezione di Galumalemana Steven Percival

Martedì 19 luglio
Umberto Clerici, violoncello – Sydney Conservatorium String Ensemble
musiche: Ludwig van Beethoven, Quartetto in fa maggiore op 18,1 – Nigel Westlake, High Tension Wires


Commenti