Un menù autunnale a filiera cortissima e autoprodotta, la svolta di Affini

Un menù autunnale che è risultato di un progetto bello e ambizioso, pensato avendo l'Agenda 2030 dell'ONU come direzione. Il Gruppo Affini svolta verso il controllo della filiera produttiva, sempre più corta, così da rispondere in modo concreto alle esigenze di sostenibilità, più urgenti da dopo il lockdown. Da Green Pea, dove il suo terzo locale (gli altri due sono a San Salvario ea Porta Palazzo) sta per festeggiare un anno di apertura, Davide Pinto spiega come il periodo di chiusura sia stato utilizzato per lo studio e le sperimentazioni: "Il delivery ci ha annoiato subito, sapevamo che non era la nostra soluzione" ha spiegato. Così, durante la pausa delle attività, insieme al suo team, (l'aromatiere e distillatore Alfedo La Cava e il bar manager Michele Marzella in primis ), si è dedicato alla ricerca di nuovi metodi di produzione, con cui sono arrivate anche nuove collaborazioni. Artigiani Gentili , questo il nome del progetto, ha una parte legata alle

Nel programma di Di Freisa in Freisa 2018 anche il GustiBus

Lo scorso anno avevo partecipato alla presentazione di Di Freisa in Freisa e mi ero molto divertita a scoprire la versatilità del Freisa, che avevo scoperto nelle sue varie declinazioni; sono quasi completamente astemia, lo sanno tutti quelli che leggono abitualmente Rotta su Torino, ma avevo scoperto piacevolmente il Freisa dolce. E sono rimasta da allora affezionata a Di Freisa in Freisa, che torna a Chieri (TO), dal 1° al 3 giugno 2018, per promuovere il vino simbolo della collina torinese.

Di Freisa in Freisa

Quest'anno Di Freisa in Freisa è anche parte del programma off del Bocuse d'Or Europe 2018, che celebrerà la sua finale al Lingotto Fiere, l'11 e 12 giugno. Il centro della cittadina medievale e le sue piazze diventano scenografia di tantissimi eventi, esposizioni, degustazioni, disposti su un percorso ad anello, lungo il quale si trovano espositori di enogastronomia, spazi di approfondimento, bancarelle di degustazioni, con nuovi abbinamento di cibo e vino, aree verdi dove assaggiare un piatto tradizionale con un buon bicchiere di Freisa. Il 1° giugno, dalle ore 18 alle 24, l'Enoteca Itinerante ospita, insieme alla padrona di casa, la DOC Freisa di Chieri, le sorelle DOC piemontesi: la Freisa d'Asti, Langhe Freisa, Monferrato Freisa e Colli Tortonesi Freisa. In piazza Cavour, le degustazioni di Gusto in Piazza, in cui associare i piatti regionali al Freisa. All'Enoteca Regionale e da Gusto in piazza si possono acquistare i carnet per quattro degustazioni di Freisa a 8 euro.

Il 2 e 3 giugno 2018 si entra nel vivo, con tante proposte, la più curiosa delle quali è il GustiBus Freisa: "Per la prima volta in assoluto sarà possibile viaggiare e assaporare piatti straordinari su un autobus unico a due piani con cucina professionale e sala ristorante, grazie all'iniziativa del Consorzio di Tutela e Valorizzazione delle DOC Freisa di Chieri e Collina Torinese" dicono con orgoglio gli organizzatori. I tour sono nove, si tengono tutti al sabato, il primo parte alle ore 10, l'ultimo alle ore 23, saranno serviti aperitivo, pranzo, merenda sinoira, cena e after dinner, con ricette esclusive dello chef Luca Zara e con ingredienti ufficiali del Bocuse d'Or Europe. Informazioni e prenotazioni su EventBrite (ma si possono anche prenotare in loco con una maggiorazione di 3 euro sui 20 a persona che si pagano online).

Oltre ai GustiBus, ci sono anche la mostra mercato delle eccellenze enogastronomiche piemontesi e italiane, in via Palazzo di Città, gli eventi della Freisa Lounge, che, nel chiostro di Sant'Antonio prevedono laboratori e incontri con esperti, oltre che degustazione dei vini dei produttori del Freisa. E poi spettacoli, teatro, musica, visite guidate, tanti eventi, che il 3 giugno, nei giardini di piazza Cavour, sono pensati soprattutto per le famiglie. A Di Freisa in Freisa hanno aderito 35 ristoranti, locali ed enoteche, che propongono menù degustazioni ovviamente ispirati al Freisa di Chieri.

L'intero programma, in .pdf, a questo link; tutte le info su www.comune.chieri.to.it.


Commenti