Clara Caroli: La casa dei cuori sospesi, leggerezza e ironia per storie della Torino contemporanea

Ho letto La casa dei cuori sospesi di Clara Caroli (La Corte Editore) poche settimane fa, al mare, e me ne sono innamorata. Si svolge a Torino ed è la principale ragione per cui mi ha incuriosito, poi mi ha intrigato la trama, che racconta una storia corale, ricca di incastri e di sorprese, con al centro Romina e Stella, amiche che gestiscono insieme la libreria Non è una pizza (e la nascita di questa libreria ha lati esilaranti, oltre a essere una dichiarazione d'amore ai libri) e sono coinquiline in una casa sulla collina di Moncalieri, che fa venire voglia di viverci per qualche tempo. Tutt'intorno a loro, storie, personaggi, anche animali, che mano a mano si incastrano come in un puzzle divertente e leggero, che si legge d'un fiato sotto l'ombrellone e mantiene alta la curiosità fino alla fine, con momenti di comicità, di riflessione e di sorpresa. Essendomi innamorata della storia, della città che racconta e dello stile, è stato inevitabile contattare Clara Carol

Visite serali e in esclusiva al Museo d'Artiglieria, con Somewhere

Segnatevi la data, perché è l'inaugurazione di uno di quei tour che bisogna fare una volta nella vita, qui a Torino.

Museo d'Artiglieria Museo d'Artiglieria

Dal 4 novembre 2018, il Museo di Artiglieria sarà aperto per visite notturne esclusive guidate da Somewhere, grazie a un accordo tra il Museo e il tour operator. "L'idea" racconta Laura Audi, una delle fondatrici di Somewhere, sempre in cerca della magia di Torino "nasce dalla collaborazione con la Direzione del Museo e con gli Amici del Museo di Artiglieria, che ci hanno dato fiducia e ci hanno concesso di aprire quella piccola porta di corso Lecce, un varco quasi temporale per entrare in una 'bolla nel Tempo e nello Spazio' alla scoperta di un Universo: il Deposito Museale del più antico Museo di Torino, che è anche uno dei più importanti Musei di Artiglieria Europei". All'interno, il Museo conserva infatti oltre 12mila pezzi, testimoni di storia e di bellezza, "dalla bombarda usata nell'assedio di Costantinopoli del 1453, e che arriva ai 'cannoni di fidanzamento', passando per gli splendidi cannoni con volti terrificanti, alle armature ed alle armi che sono state nel tempo simbolo di potere, ricchezza e gloria sino alla presenza di cingolati e carri armati che fanno parte della Storia più recente delle Forze Armate".

E, proprio pensando all'Esercito italiano, la data per la scelta della prima volta non è casuale: il 4 novembre, che ricorda la vittoria dell'Italia nella Prima Guerra Mondiale, è la Giornata delle Forze Armate. Una data speciale, dunque, per entrare "in un'antica fabbrica d'auto diventata caserma" e scoprire "una collezione incredibile per ampiezza e importanza".

Il primo appuntamento è il 4 novembre 2018 alle ore 21, in corso Lecce 10; poi, il tour entrerà nella lista di quelli offerti da Somewhere, ogni giovedì alle ore 21. Il biglietto costa 20 euro, con prenotazione obbligatoria su www.somewhere.it o al numero di telefono 011 6680580.


Commenti

  1. Bellissima idea... non vedo l'ora di andarlo a scoprire!

    RispondiElimina

Posta un commento