La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

Torna CioccolaTò: eventi, degustazioni e appuntamenti da non perdere

Dopo qualche anno di assenza, torna CioccolaTò: dal 9 al 18 novembre 2018, in piazza San Carlo, tanti eventi e appuntamenti, divisi in tre blocchi tematici, Choco Talk, Choco Experience, Choco Kids (sì, un giorno scopriremo che siamo in Italia e anche usare l'italiano fa figo). Ci saranno laboratori e degustazioni, pensati soprattutto per i più piccoli.

Viaggi a Corte proporrà Cioccolato a Corte, ovvero un percorso di degustazioni nelle residenze sabaude e nei caffè storici torinesi che termina in Piazza San Carlo, con la visita alla Fabbrica del Cioccolato e del Gianduiotto. Somewhere proporrà invece un itinerario nel centro storico, per scoprire e assaggiare le golosità nate nel Piemonte più antico. Il 17 novembre, il Chocotram offrirà una cena gourmet, con un menù ideato per l'occasione (info www.gtt.to.it). Non potevano mancare gli chef stellati, protagonisti di showcooking in cui sveleranno segreti e ricette a base di cioccolato e cacao: il 10 novembre, lo chef Claudio Vicina di Casa Vicina, a Torino, propone "ravioli sabaudi" ripieni al gianduja, salsa allo zabaione al passito di Caluso e composta di albicocche candite; seguiranno poi Andrea Larossa del Ristorante Larossa di Alba (CN), Giovanni Grasso e Chiara Petracchini del Ristorante La Credenza di S. Maurizio Canavese (TO), Marcello Trentini del Ristorante Magorabin di Torino.

Tra le esperienze curiose offerte dalla kermesse torinese, anche la degustazione multisensoriale con Guido Gobino: il 9 novembre, dalle ore 17 alle 18, il maestro del cioccolato guiderà una degustazione in cui l'udito avrà un ruolo altrettanto importante, i partecipanti saranno infatti dotati di una cuffia, che accentuerà la concentrazione attraverso una selezione musicale. Ancora un'esperienza multisensoriale il 10 novembre, nel ChocoLab: il Choco Silent Cocktail Party proporrà un abbinamento speciale che mescola musica in cuffia stereo, cocktail, creati dai bartender di Affini e tapas dolci e salate a base di cioccolato.

CioccolaTò serve anche per parlare di educazione alimentare e di salute, per questo ci sono due appuntamenti importanti: il 10 novembre alle ore 11, nel ChocoLab, il professor Giorgio Calabrese, dialogherà con Guido Gobino, mentre domentica 11, dalle ore 11, consigli pratici per chi è in sovrappeso, pensando soprattutto ai bambini obesi (verrà presentato il progetto Bimbingamba ZeroSei della Compagnia di San Paolo, in collaborazione con la Regione Piemonte).

Per concludere (l'articolo, non le esperienze che potrete vivere da CioccolaTò), un concorso chiamato Nonni e nipoti al cioccolato, che invita a riscoprire e realizzare le antiche ricette dei nonni sulla torta del cioccolato. Per partecipare, bisogna inviare la foto o la ricetta di una torta a iscrizioni@cioccola-to.eu. Le tre ricette più originali, per decorazioni, creatività o legame con la tradizione si sfideranno il 18 novembre nel ChocoLab: nonni e nipoti vincitori verranno scelti da alcuni Maestri Cioccolatieri Piemontesi di Ascom, Epat e Conpait.

CioccolaTò è vulcanico, una carica di creatività per mostrare quanto il cioccolato sia versatile e possa dare di sé. È mancato per qualche anno, ma bentornato sia.

Il programma completo su https://www.cioccola-to.eu.


Commenti