La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

I 300mila libri del Polo del '900 in prestito, con consegna a domicilio

In questi giorni di lockdown, in cui bisogna inventarsi la fruizione della Cultura, mi piace scrivere delle iniziative più belle che mi vengono segnalate. Come questa del Polo del '900, che ha deciso di utilizzare per le sue preziose collezioni di libri, gli stessi strumenti adottati dai ristoratori: delivery e take away (detto in italiano, consegna a domicilio e ritiro in sede). Come funziona?


Da oggi, gli oltre 300mila volumi delle biblioteche degli Istituti Culturali appartenenti al Polo (tra loro, fa sapere il comunicato stampa, "romanzi, saggi, graphic novel") tornano in prestito non solo con il ritiro in sede, in via del Carmine 14 (take away), ma anche con la consegna direttamente a casa (delivery), grazie alla collaborazione della Rete Italiana di Cultura Popolare e di Lo Spaccio di cultura- Portineria di comunità. "Per prenotare un libro e definire modalità e tempistiche di ritiro o consegna, è necessario inviare una email a archivio.biblioteca@polodel900.it. La consegna a domicilio sarà effettuata ogni martedì e venerdì dai portinai. La Portineria di comunità risponde al numero 3478788271, la consegna libri è gratuita, con donazione libera per sostenere la Portineria e coloro che vi lavorano" spiega il comunicato stampa.

Dal Polo del '900 tengono però soprattutto a sottolineare la relazione instaurata con Lo spaccio di cultura-Portineria di comunità, perché doveroso nutrire il corpo, ma giusto anche soddisfare i bisogni culturali, che nutrono "lo spirito critico e forniscono chiavi di interpretazioni per il presente e, alle volte, sono essenziali anche solo per distrarci" come dice il direttore Alessandro Bollo. La Portineria di Comunità, nell'edicola di piazza della Repubblica 1/f (a Porta Palazzo, in pratica) dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle 19.30, è un luogo di welfare di comunità che da mesi si occupa di coprogettare con gli abitanti diversi servizi come commissioni negli uffici pubblici, spesa a domicilio, aiuto in tecnologia, traduzioni, babysitting, aiuto compiti, ecc. "Siamo da sempre convinti che la cultura, e in questo caso, i libri e i servizi bibliotecari siano una necessità quotidiana" assicura Antonio Damasco, direttore Rete Italia di Cultura Popolare. 

E come può un blog come Rotta su Torino, che crede profondamente nel ruolo della Cultura e della Bellezza per il benessere di una società, anche in tempi tempestosi come questi che stiamo vivendo, non segnalare questo progetto e questa possibilità di delivery dei libri? 


Commenti