Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

10 anni dalla riapertura del Museo dell'Auto: la festa è in streaming

Il Museo Nazionale dell'Auto celebra i 10 anni dalla sua riapertura in corso Unità d'Italia 40, nella sede ampliata e ridisegnata, con un nuovo allestimento, attento al coinvolgimento del visitatore grazie all'uso delle nuove tecnologie. Il 19 marzo 2011 fu un vero e proprio evento, inserito nei festeggiamenti dei 150 anni dall'Unità d'Italia, con tanto di visita dell'allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

MAUTO

Per celebrare questi primi 10 anni, in cui il Museo è stato visitato da quasi 2 milioni di persone ed è stato inserito dal Times tra i 50 Musei più belli del mondo, un evento speciale, il 19 marzo alle ore 11. Con il covid-19 siamo passati dagli appuntamenti in presenza a quelli in streaming e non è un'eccezione questa festa per i 10 anni del MAUTO, come è familiarmente chiamato il Museo dell'Automobile: in diretta dal suo Auditorium, sulla sua pagina Facebook, il presidente Benedetto Camerana e il direttore Mariella Mengozzi dialogheranno con l'architetto Cino Zucchi, che progettò i nuovi spazi espositivi e la ristrutturazione dell'edificio, e con François Confino, che curò la realizzazione del nuovo percorso museale, definito dal comunicato stampa del Museo, "una spettacolare contestualizzazione delle oltre 200 vetture della straordinaria collezione, avviata e sviluppata in tre decenni di lavoro da Carlo Biscaretti di Ruffia a partire dagli anni Trenta del secolo scorso". Interverranno all'incontro anche il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e la sindaca di Torino Chiara Appendino, con le loro rispettive Assessore alla Cultura Vittoria Poggio e Francesca Leon, il Presidente di Stellantis John Elkann e il Presidente dell'ACI Italia Angelo Sticchi Damiani.

MAUTO MAUTO
Il nuovo allestimento del MAUTO (sin), Giorgio Napolitano e Sergio Marchionne, all'inaugurazione nel 2011 (des)

Ancora il comunicato stampa spiega che l'evento offrirà "una riflessione sull'evoluzione tecnica e del design dell'automobile, sul senso di storicizzare la sua funzione, e sul ruolo di un museo come il MAUTO, che ne anticipa gli sviluppi futuri; un appuntamento per ripercorrere i momenti più importanti di questi 10 anni e per illustrare gli obiettivi e le strategie per affrontare i grandi cambiamenti in corso; un omaggio alla lunga storia del MAUTO, che nel 2011 fu intitolato all'Avvocato Gianni Agnelli, di cui in questi giorni ricorrono i 100 anni dalla nascita. Una dedica che ha voluto rafforzare l’immagine internazionale del Museo, come espressione del design e dello spirito di innovazione che l'automobile rappresenta".

Per seguire l'incontro in streaming, il 19 marzo alle ore 11, sulla pagina Facebook del MAUTO, il link è www.facebook.com.


Commenti