Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

Politica dei cookies

Cosa sono i cookies?
I cookies sono piccoli file che si scaricano nel computer degli utenti, all'entrare in determinate pagine web. I cookies permettono, tra l'altro, di immagazzinare e recuperare informazione sulle abitudini di navigazione degli utenti e, in base all'informazione che contengono, posso essere usati per riconoscere l'utente.

I cookies su Rotta su Torino
Rotta su Torino, non ha cookies propri, ma utilizza cookies di terze parti, come, ad esempio, Google Analytics o social network come Facebook, Twitter, G+, Pinterest, che trovate sotto ogni post, per, eventualmente, condividerlo.

I cookies di Google Analytics sono analitici, permettono, cioè, di analizzare il comportamento degli utenti che entrano in questo blog, per elaborare le statistiche riguardanti il numero delle pagine consultate, la provenienza geografica, il tempo che l'utente trascorre nel blog, ecc.

Rotta su Torino non ha alcun controllo sui cookies utilizzati da Google Analytics, per cui, per approfondire il tema si consiglia di consultare le politiche sui cookies e sulla privacy di Google; in inglese, c'è una pagina specifica, in cui Google spiega l'uso dei cookies per Analytics. Le pagine sulla politica dei cookies e sulla privacy di Google valgono anche per Google+ e per Youtube.

I tasti di Twitter, Facebook, GMail, Pinterest, Blogger, che trovate sotto ogni post, vi permettono di accedere all'account del social network in cui volete condividere il contenuto del post; sotto ogni post avete anche la possibilità di cliccare su Mi piace di Facebook. Sulla colonna di destra potete notare le foto di Instagram e l'invito a seguire @rottasutorino, entrando nel vostro account. In tutti questi casi, ogni volta che accedete al vostro account, le reti sociali in cui state entrando, lasciano un cookie nel vostro computer.

Essendo dei rispettivi proprietari, Rotta su Torino non ha alcun controllo sui cookies di Twitter (le politiche per la privacy di Twitter sono su twitter.com; quelle riguardanti l'uso dei cookies su support.twitter.com), di Facebook (le sue informazioni sull'uso dei cookies sono su facebook.com), di Pinterest (la sua politica per la privacy è in inglese e potete leggerla su about.pinterest.com) e di Instagram (le spiegazioni sull'uso dei cookies sono, in inglese, su instagram.com), per cui si consiglia di leggere le pagine indicate per conoscere meglio le varie politiche sulla privacy e sull'uso dei cookies.

Anche Blogger, la piattaforma gratuita che ospita Rotta su Torino e su cui Rotta su Torino non ha ovviamente alcun controllo, utilizza cookies. Per conoscere la politica di cookies che pratica, rimanda a questo link di Google. E' molto probabile che dopo aver dato l'ok al banner di Rotta su Torino vi appaia anche il banner di Blogger.

Chi non vuole che i cookies siano installati nel proprio computer può disabilitarli dalle pagine del proprio browser, seguendo le istruzioni che vengono date ai seguenti link:
Disabilitazione dei cookie su Firefox 
Disabilitazione dei cookie su Chrome
Disabilitazione dei cookie su Internet Explorer
Disabilitazione dei cookie su Safari 
Disabilitazione dei cookie su Opera

Grazie a www.ideepercomputeredinternet.com per le informazioni e per i codici, messi a disposizione gratuitamente