Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

TorineSÌ


TorineSÌ per sempre

- Chef Carlo Bigi, Torino città cosmopolita a misura d'uomo - 25 giugno 2021

- Valentina Stella, Torino torni a usare la sua energia creativa - 11 giugno 2021

- Francesca Diano, mi porto il rigore sabaudo, mi manca il paesaggio - 4 giugno 2021

- Luigi Fassi, Torino è un avamposto sospeso tra provincia e metropoli - 28 maggio 2021


TorineSÌ per scelta

- Eirini Giannakopoulou, l'eleganza con approccio underground di Torino - 12 marzo 2022

- Valeria Eva Rossi, i cinque sensi risvegliati da Torino - 26 febbraio 2022

- Giuseppe Falcone, se Torino ritrovasse le atmosfere dei Murazzi- 29 giugno 2021

- Silvia Fissore, se Torino ripartisse da ricerca e creatività - 22 giugno 2021

- Josep Ejarque, se Torino fosse meno la città dei salotti - 15 giugno 2021

- Michela Calculli, se Torino valorizzasse la sua bellezza (anche delle periferie) - 8 giugno 2021

- Mariella Mengozzi, se Torino puntasse su giovani e tecnologie - 1 giugno 2021

- Marco Castelnuovo, se Torino fosse un po' bauscia - 25 maggio 2021

- Mariachiara Montera, se Torino fosse meno conservativa - 18 maggio 2021

- Luigi Orfeo, se Torino fosse più orgogliosa di se stessa - 11 maggio 2021

- Maria Elena Gutierrez, se a Torino ci fosse un Museo per i Bambini - 4 maggio 2021


TorineSÌ

- Alessandra Siviero, i sì combattuti sono i più belli - 25 aprile 2020

- Luca Balbiano, i miei sì per hackerare il sistema del vino - 18 aprile 2020

- Silvia Lanza, Torino e Pixi, i miei sì più importanti - 11 aprile 2020

- Carlo Reale, Turin Tour e Torino, la mia zona comfort irrinunciabile - 4 aprile 2020

- Cristina Muzzarelli, il sì del Pastificio Bolognese al Giubileo 2000 - 28 marzo 2020

- Luciano Pia, il sì che ho detto per caso all'Architettura - 21 marzo 2020

- Paola Benedetta Cerruti, orgogliosa del sì al mio Atelier Beaumont - 29 febbraio 2020

- Luca Iaccarino, i sì che dico adesso devono farmi crescere - 22 febbraio 2020

- Laura Audi, l'uscita dalla zona comfort ha prodotto Torino Magica - 15 febbraio 2020

- Davide Pinto, orgoglioso del vermouth, un melting pot torinese - 8 febbraio 2020

- Angela Tomasello, sono i no che non direi più, non i sì - 1 febbraio 2020

- Luca Ferrua, il sì a quel viaggio che mi ha cambiato la vita - 25 gennaio 2020

- Marcella Pralormo, il mio gioioso sì nel Guggenheim Museum di Bilbao - 18 gennaio 2020

- Cristopher Cepernich, ho detto il sì più faticoso a me stesso - 11 gennaio 2020

- Nicoletta Daldanise, se dici no sai già come va a finire - 21 dicembre 2019

- Salvo Anzaldi, il mio sì di emofilico alla Maratona di New York - 14 dicembre 2019

- Francesca Martinengo, si esce dalla zona comfort per fame di esperienze - 7 dicembre 2019

- Nicola Lagioia, l'orgoglio e la fatica del sì al Salone del Libro - 30 novembre 2019

- Laura Milani, l'orgoglio del sì alla Scuola Possibile - 23 novembre 2019

- Marco Piccolo, in costante sfida con la mia zona comfort - 16 novembre 2019

- Isabella Giunto, sono una guerriera senza zona comfort - 9 novembre 2019

- Alberto Lazzaro, sì è assumersi un rischio per un bene più grande - 26 ottobre 2019

- Maurizia Rebola, i sì che mi rendono una cittadina felice - 19 ottobre 2019

- Luca Ballarini, amo i sì di Torino quando è ambiziosa - 12 ottobre 2019

- Enrica Pagella, la mia professione, fuori dalla zona comfort - 5 ottobre 2019

- Paolo Verri, il mio sì più folle, al Salone del Libro - 28 settembre 2019


Commenti